A Casamassima va in scena l’indifferenza. Dati preoccupanti.

0
2

L’unico dato incontrovertibile che le urne consegnano è la disaffezione dei cittadini al voto per eleggere il nuovo sindaco con cui i politici e i politicanti di turno dovranno fare i conti.

Solo il 51,75% degli aventi diritto si presenta nei seggi a votare: 4472 uomini e, nonostante le femminucce aventi diritto siano più numerose dei maschietti, solo 4295 donne.

Rispetto al 2015, la cui affluenza fu del 62.56%, il distacco è di quasi 11 punti percentuali. Un’enormità.

Rispettando il trend che avevamo riscontrato alle 12 e alle 19, anche per quanto riguarda il dato finale dell’affluenza, Casamassima si piazza, nei confronti degli altri comuni della provincia di Bari interessati al voto, all’ultimo posto, vedendo Altamura con quel 72,84%, balzare al primo posto.

Nonostante una campagna elettorale lunga, forse fin troppo, che avrebbe dovuto convincere più che imporre, asfissiante e con un battage senza uguali, le cittadine e i cittadini hanno gridato forte il loro dissenso nei confronti di una politica autoreferenziale e parolaia.

 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui